Trofeo Maremma agrodolce per i nostri equipaggi

TRASFERTA AGRO DOLCE PER LA SQUADRA CORSE CITTA’ DI PISA AL TROFEO MAREMMA, BENE FENU-
GUERZONI ED IL CO-PILOTA FEDERICO RITERINI CHE GUADAGNANO IL PODIO DI CLASSE. SFORTUNA E RITIRO
SIA PER FICHI-FRATTA CHE PER IL CO-PILOTA TRICOLI ENTRAMBI PER NOIE MECCANICHE.

Pisa, 5 aprile 2022

Un Trofeo Maremma dai toni chiaro scuri quello appena trascorso dalla Squadra Corse Città di Pisa

dove il sodalizio pisano era presente con due equipaggi al completo e due copiloti.

Alla fine hanno visto il traguardo l’equipaggio Fenu-Guerzoni ed il co-pilota Federico Riterini. Inizio in

salita per il giovane Ruben Fenu che, con alle note Giovanni Guerzoni, nella prima prova speciale in una curva

resa insidiosa dalla abbondante pioggia ha effettuato un testa coda senza alcuna conseguenza ma che gli ha

fatto spengere il motore il quale non ne voleva sapere di ripartire. L’equipaggio è così dovuto scendere di

macchina per spingere la vettura e con l’aiuto di un commissario è riuscito a rimettere in moto il motore e così

riprendere a correre. La grossa perdita di tempo non ha comunque scalfito la grinta e la determinazione del

giovane pilota che ha condotto una gara in crescendo recuperando prova dopo prova a livello di classifica

assoluta. “Una gara difficile disputata in condizioni meteo al limite” dice Fenu e prosegue “non è stata facile, ma

nello stesso tempo affascinante. Era facile effettuare errori ed aver tagliato il traguardo ci ha ripagato dei grossi

sacrifici fatti per essere presenti.”

Soddisfazione anche per il co-pilota Federico Riterini che era a dettare le note a Cesare Maria Martini a

bordo di una Fiat Seicento Sporting . Il duo ha colto il podio di classe dando spettacolo e lottando per la vittoria

di classe con scarti esigui oltre che farsi notare per una livrea apprezzata dal pubblico.

Sfortuna invece per il giovane duo del sodalizio pisano composto da Matteo Fichi e Lorenzo Fratta che

con la Peugeot 106 Rallye ha dovuto fare i conti con noie meccaniche nelle fasi iniziali ed alla fine si è ritirato per

la rottura dell’idroguida nella seconda giornata di gara. Fulmineo ritiro per Giuseppe Tricoli che a fianco di Alessi

e su una affascinante Ford Sierra Cosworth 4x4 ha dovuto abbandonare dopo il primo appuntamento

cronometrico per la rottura del turbo.

Intanto la Squadra Corse Città di Pisa sta svolgendo il corso co-piloti con dieci attentissimi allievi che si

concluderà il giorno di Pasquetta con l’attesa prova pratica dentro il Ciocco con la finale simulazione di una

prova speciale.

Ufficio Stampa

Squadra Corse Città di Pisa asd

I Nostri portacolori in gara